Zaia: “Conoscete il semaforo, il giallo dura poco e poi c’è il rosso”