Venezuela, la Cgil dalla parte di Maduro? “No, ma autoproclamazione Guaidò è inaccetabile”