Vaccini, tra le categorie prioritarie i lavoratori dei trasporti, del Credito e delle Poste-comunicazioni