Ue, Conte e Tria tracciano la rotta: “No alla manovra bis, sì al dialogo: prioritario ridurre il debito”