Speranza: “Stretta su attività non essenziali, smart working anche fino al 75%”