Migranti, Mediterranea: “L’incubo non è finito, siamo ancora in mezzo al mare”