L’università Niccolò Cusano protagonista alla task force italo-russa