Libia, l’appello dal centro di detenzione dei migranti: “Salvateci”