In Sardegna opposizione all’attacco: “Vicini a quota limite e Solinas dorme”