Fermare il calcio? Toti: “Non è solo Ronaldo, dietro ci sono miliardi e migliaia di persone che lavorano”