Da 945 a 600, ecco il ddl che ‘taglia’ i parlamentari