Calenda: “Wu Ming e Vendola? Io ho difeso il lavoro”