Bonaccini: “La scuola continua in presenza ma siamo pronti a cambiare”