Bologna ‘ragiona’ su paesi stranieri, per integrare