Berlusconi: “La mia decadenza tra le pagine più buie della nostra democrazia”