Abruzzo, il tormento della base del M5S: “Basta Salvini, torniamo alle origini”